Indecisi su come preparare la valigia? Seguite le 5 regole d’oro per un partenza perfetta e organizzata!

  1. Quando dovete preparare la valigia, non aprite mai contemporaneamente l'armadio e la valigia, rischiate di dare inizio ad un trasloco. Vi consigliamo di riflettere sui giorni della vs vacanza o viaggio e predisporre tutto l'occorrente sul letto o un tavolo. In questo modo vi potrete accorgere dei capi che realmente necessitate e fare anche i giusti abbinamenti fra di essi per ottimizzare lo spazio in valigia.
  2. Beauty: necessiterebbe di un capitolo a parte, ma ci limitiamo a dirvi di completarlo con i prodotti più indicati al tipo di vacanza per il quale vi state preparando.
  3. Se viaggiate in coppia o con la famiglia, non preparate valigie "a persona". Dividete equamente lo spazio dei capi tra le valigie che viaggeranno con voi, in modo di avere sempre qualche cambio disponibile, anche in caso di smarrimento bagagli.
  4. Bagaglio a mano: Negli ultimi anni sono state introdotte delle regole molto rigide per il trasporto dei liquidi in cabina (bagaglio a mano). Vi consigliamo di rispettarle per viaggiare senza pensieri!
    • È consentito portare a bordo solo una piccola quantità di liquidi, in recipienti di capacità massima di 100 ml per ogni liquido
    • I recipienti vanno inseriti in bustine di plastica trasparente richiudibili, che vanno mostrati alla sicurezza durante il controllo ai metal detector (max 1 bustina per ogni passeggero)
    • Liquidi che si possono portare a bordo (max 100 ml ciascuno): acqua ed altre bevande, profumi, gel, bagno schiuma, dentifricio, mascara, creme, lozioni ed oli, spray, schiume da barba, deodoranti
  5. Immancabile nella valigia perfetta un piccolo kit d'emergenza con medicinali che possono aiutarvi nei disturbi più classici del viaggiatore, ovviamente previo consulto e ricetta medica, vi consigliamo: un disinfettante intestinale, un antidiarroico e un anti nausea, compresse effervescenti anti influenzali (l'aria condizionata spesso è implacabile), un antibiotico ad ampio spettro, un collirio, gocce per le orecchie (quanto è bello fare sub o stare in piscina...) un antistaminico, un disinfettante per piccole ferite e cerotti. Soprattutto se si viaggia con i bimbi... tutto anche per loro! (NDR: nel caso di uso di medicinali salvavita o psicofarmaci, vi ricordiamo che esiste una particolare regolamentazione per il trasporto di questi farmaci in viaggio e che i nostri agenti saranno lieti di illustrarVi.)

E tutte le cose da non dimenticare

E tutte le cose da non dimenticare:

METEO:
prima di qualsiasi viaggio anche di una singola giornata, indagate sulle previsioni meteo della zona dove vi apprestate ad andare, vi risparmierete una sacco di sorprese e sarete più preparati agli eventuali “imprevisti”.

METEO

MAPPE:
Anche nell’era super-tecnologicha dei GPS, serve sempre farsi un’idea di dove si trova, ad esempio, il parcheggio della stazione/porto/aeroporto da dove poi partirete, o un luogo di ritrovo con un gruppo, o la mappa della città che state per conoscere.

MAPPE

VIAGGIARE SICURI:
quando vi state apprestando a fare un viaggio all’estero, fate un giro sul sito viaggiaresicuri.it: consultate gli ultimi aggiornamenti della Farnesina sul Paese in cui vi state recando e registrate la vs partenza.

VIAGGIARE SICURI

VALUTA:
giusto per non farvi “fregare” appena arrivati.
Verificate sempre il valore della valuta locale del paese nel quale state per partire. Le oscillazioni valutarie sono imprevedibili, partite informati!

CAMBI

PASSAPORTI:
il controllo della validità e conformità dei propri documenti di viaggio è sempre una grossa responsabilità. Non sottovalutatela, potrebbe precludervi la partenza, non commettete questa leggerezza. Controllate SEMPRE i vostri documenti e ricordate che i nostri agenti forniscono sempre informazioni relative a passeggeri italiani che viaggiano con documenti italiani. I cittadini extra-comunitari, anche se residenti in Italia, ma viaggianti con passaporto straniero, devono rivolgersi al consolato o ambasciata di riferimento.

PASSAPORTI

VISTI:
fanno sempre parte dei documenti di viaggio, ma non sono necessari per tutti i paesi stranieri. Alcuni sono acquistabili dall’Italia, altri si possono o devono acquistare sul posto.
Verificate sempre se l’ingresso in un paese straniero necessita di un visto.

VISTI

CITY TAX:
La tassa di soggiorno è dovuta dai non residenti che alloggiano nelle strutture ricettive presenti nel territorio comunale: la normativa prevede che il contributo debba essere corrisposto direttamente dal viaggiatore al gestore della struttura ricettiva presso la quale ha pernottato, al termine di ciascun soggiorno. In Italia oltre 450 Comuni hanno introdotto la tassa di soggiorno, riportiamo un elenco di alcune importanti destinazioni.

CITY TAX