Home » La Festa della Donna nel mondo

La Festa della Donna nel mondo

La Festa della Donna nel mondo

Tradizioni e curiosità sull'8 Marzo da tutto il globo.

La Festa della Donna nel mondo

Come si festeggia la Festa della Donna nel mondo? Scopri tradizioni e curiosità da tutto il globo su questa celebrazione. 

L’8 marzo è riconosciuto ufficialmente come Giornata internazionale della donna, una definizione che vuole sottolinearne gli aspetti sociali, non solo quelli mondani. Una data che vuole ricordare e rivendicare i diritti delle donne, oltre che essere un’occasione di festa e condivisione.

Le origini della Festa della Donna

La prima Festa della Donna nel mondo è stata celebrata negli USA il 28 Febbraio 1909, quando il Partito Socialista organizzò una grande manifestazione in favore del diritto di voto femminile. Molti pensano, erroneamente, che questa celebrazione ebbe origine per ricordare un terribile incendio in cui nel 1908 morirono molte donne, in una fabbrica di camicie a New York. Un tragico evento che in realtà accadde solo qualche anno dopo, nel 1911.

La Giornata internazionale della Donna viene di fatto istituita per ricordare le conquiste economiche, politiche e sociali raggiunte dalle donne ed ha origine proprio nei movimenti femminili politici di rivendicazione dei diritti delle donne di inizio Novecento.

Qualche anno  dopo la festa venne introdotta anche in alcuni Paesi dell’Europa, per l’ultima domenica di febbraio come d’uso negli Stati Uniti. Anche se, in realtà, per alcuni anni la giornata delle donne si è svolta in giorni diversi nei diversi Paesi del mondo. In Italia per esempio la prima celebrazione è stata il l 22 marzo 1922.

Da dove arriva allora l’8 Marzo? Questa divenne la data più diffusa della Festa della Donna nel mondo in seguito alla Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste del 1921 e alla decisione, presa in quella sede, di istituire la Giornata internazionale dell’operaia. Data che è stata ufficializzata nel 1977 anche dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Come si festeggia la Festa della Donna nel mondo?

La Festa della Donna nel mondo

L’8 Marzo è tradizionalmente un giorno di condivisione e solidarietà femminile. Vediamo alcune curiosità particolari sulla Festa della Donna nel mondo.

USA: Non un solo giorno, ma l’intero mese di marzo. Il cosiddetto “Women’s History Month” celebra le donne e la loro lotta per i diritti nella storia.

COLOMBIA e PERU’: Le donne organizzano le “polladas”, vendite di patate, pollo e altri cibi tipici. Lo scopo è quello di raccogliere fondi per associazioni no profit.

ECUADOR: Nella capitale Quito, le donne si ritrovano in un parco a loro dedicato, il Parque de las Mujeres. In questa giornata si organizzano, spettacoli e iniziative culturali.

FILIPPINE: Le donne organizzano grandi manifestazioni per i diritti, che culminano con lo spettacolare lancio di centinaia e centinaia di lanterne luminose in cielo.

INDONESIA: Si organizzano dibattiti ed eventi culturali di forte impronta politica, ma per le strade si festeggia con eventi, mostre e feste.

ROMANIA: Le donne ricevono in dono il “martisor”, un amuleto portafortuna avvolto da un nastro rosso e da uno bianco. Un simbolo di amore e un augurio di felicità.

VIETNAM: Le donne portano al lavoro cibi gustosi da condividere con le colleghe in pausa pranzo.

RUSSIA: Per un giorno i ruoli si invertono e le donne possono rilassarsi e lasciarsi coccolare, mentre gli uomini si occupano di tutte le faccende di casa. 

Queste sono le curiosità principali della Festa della Donna nel mondo.

E come si festeggia in Italia?

La Festa della Donna nel mondo

L’8 Marzo è una giornata in cui le donne celebrano anche la propria amicizia e solidarietà femminile. Nel nostro Paese è tradizione uscire a cena e festeggiare, ma anche regalarsi momenti da condividere con le amiche come esperienze in una SPA o serate al cinema.

In Italia il fiore ufficiale di questa festa è la mimosa,  dichiarata simbolo ufficiale nel 1946 su proposta della parlamentare comunista Teresa Mattei. La scelta è legata alla stagione di fioritura di questo fiore, che avviene sempre nei primi giorni di marzo, e ai suoi costi contenuti alla portata di tutti. E che quindi tutti possono permettersi di regalare. La mimosa ha la capacità di fiorire anche in terreni difficili e questa sua caratteristica viene associata alla storia femminile e alla resilienza delle donne, capaci di rialzarsi dopo ogni difficoltà. Il giallo, infine, è il colore che rappresenta il passaggio dalla morte alla vita: una metafora delle donne che si sono battute per l’uguaglianza e la parità.

La Festa della Donna nel mondo. L’8 Marzo è, in conclusione, una giornata in cui si riconoscono i diritti e il valore delle donne, ma si ricorda anche che il rispetto e la parità economica, politica e sociale, purtroppo, non sono ancora riconosciuti in tutti i Paesi del mondo. Una speranza da alimentare e perseguire nel futuro! 

La Festa della Donna nel mondo

Ogni giorno i colori ci circondano e ci influenzano, suscitano in noi sentimenti ed emozioni e ancora più importante riflettono un nostro particolare stato d’animo.

Abbiamo voluto giocare con i colori e le tante destinazioni nel mondo per divertirti e farti fare un “viaggio nei colori”, che ti farà scoprire la destinazione più adatta per il Tuo prossimo viaggio.